Il 12 settembre si torna sui banchi... siete pronti a vivere questa nuova avventura? Back to school!

Il 12 settembre nella maggior parte delle regioni italiane si torna sui banchi di scuola. In provincia di Bolzano, la data è stata anticipata al 5 settembre, invece in Valle d’Aosta e in Sicilia bisognerà aspettare fino al 19 settembre.

Se pensare a un nuovo anno scolastico vi mette un pochino di ansia, potete consolarvi concentrandovi sui ponti e le vacanze, che non saranno assolutamente poche e vi permetteranno di arrivare al 10 giugno 2023 con grinta e concentrazione.

Questo il calendario per il 2022-2023:

  • Tutti i santi: martedì 1 novembre 2022;
  • Immacolata: giovedì 8, venerdì 9 e sabato 10 dicembre 2022;
  • Natale: da venerdì 23 dicembre 2022 a sabato 7 gennaio 2023;
  • Carnevale: lunedì 20 e martedì 21 febbraio 2023;
  • Pasqua: da giovedì 6 a martedì 11 aprile 2023;
  • Festa della Liberazione: martedì 25 aprile 2023;
  • Festa dei Lavoratori: lunedì 1 maggio 2023;
  • Festa della Repubblica: venerdì 2 e sabato 3 giugno 2023.

Il rientro senza mascherine

Quest’anno si tornerà a frequentare la scuola in condizioni molto simili a quelle pre-covid: senza mascherine e in presenza, salvo poche eccezioni.
Dopo due anni di restrizioni e didattica a distanza, siamo felici di mandare un grande in bocca al lupo a tutti i ragazzi che proveranno a tornare alla normalità, ma soprattutto a tutti i bambini che quella normalità non avevano avuto la possibilità di conoscerla, iniziando a frequentare il primo anno di scuola durante la pandemia.

Pensiamo anche agli intervalli, momenti preziosi di relax e interazione tra gli studenti, che finalmente potranno tornare a vivere in modo più rilassato, ma sempre consapevole.

Vademecum per il rientro

L’Istituto Superiore di Sanità punta a garantire la continuità delle lezioni in presenza e a minimizzare l’impatto delle misure sulle attività didattiche. Praticamente, l’ingresso a scuola è consentito sempre, anche quando si è raffreddati.
Non possono accedere le persone positive al Covid19 o con sintomi riconducibili al virus, come febbre oltre i 37,5 gradi, cefalea intensa, tosse e raffreddore con difficoltà respiratoria, vomito, diarrea e ovviamente perdita di gusto e olfatto.
Possono frequentare in presenza gli studenti con sintomi respiratori lievi, purché non presentino febbre: in questi casi, l’Iss prevede l’utilizzo di mascherine chirurgiche/ffp2, fino alla scomparsa dei sintomi.
Niente più didattica a distanza né quarantena: se si dovesse riscontrare un caso di positività alla covid-19, la persona contagiata verrà ospitata in una stanza dedicata o in un’area di isolamento.
Ai soggetti fragili, cioè al personale scolastico e agli alunni a rischio di sviluppare forme severe di Covid-19, si raccomanda l’utilizzo di mascherine Ffp2. Il rientro a scuola dopo un’infezione da Covid-19 è consentito presentando l’esito negativo del test al termine dell’isolamento.

La prevenzione

Il MIUR si è espresso sulle misure di prevenzione da Covid riassumendole così:

  • utilizzo di dispositivi di protezione respiratoria (FFP2) e protezione per gli occhi per il personale scolastico a rischio e per gli alunni fragili (sono esonerati i bambini che frequentano ancora gli istituti educativi per l’infanzia);
  • ricambio frequente d’aria;
  • sanificazione periodica di tutti gli ambienti predisponendo un cronoprogramma ben definito, da documentare attraverso un registro regolarmente aggiornato. Le superfici toccate più frequentemente andranno disinfettate almeno una volta al giorno;
  • sanificazione straordinaria tempestiva in presenza di uno o più casi conclamati.


Sul sito ufficiale potete trovare indicazioni dettagliate al riguardo: Istituto Superiore di Sanità

La colazione

Dopo aver pensato alla sicurezza è arrivato il momento di focalizzarsi sulla colazione, importantissima per iniziare bene la giornata. Sapete cosa pensiamo di chi scende dal letto al volo e sempre di corsa si getta a capofitto nella giornata a stomaco vuoto?
Pensiamo che si stia privando di una buona occasione per viziarsi e prendersi cura di sé!
La colazione, prima di andare a scuola, va fatta ogni giorno, con regolarità e possibilmente nello stesso orario.
L’apporto calorico ideale, per i bambini dai 5 ai 14 anni, va dalle 300 alle 500 calorie, coprendo quindi il 15-20% del fabbisogno energetico quotidiano.
Secondo i nutrizionisti bisognerebbe lasciare la porzione maggiore ai carboidrati, circa il 55%, il 25% per i grassi e quanto rimane per le proteine. Inoltre, sarebbe molto importante consumare il primo pasto della giornata, in un ambiente sereno e con la dovuta calma.
Se si inizia la giornata stressati, ci si porterà dietro questa perenna sensazione di ritardo e fretta.


Iniziate la giornata con Dacasto Gran Pasticceria


Carboidrati e grassi sani: dovrebbero ricoprire lo spazio maggiore e noi vi proponiamo la nostra focaccia dolce.
Un dolce semplice e morbidissimo, fatto a mano artigianalmente, proprio come se lo preparaste in casa… Il suo inebriante profumo di burro e vaniglia, con una leggera nota agrumata, trasformerà i vostri risvegli in dolcissimi risvegli.
Per i più golosi e gli amanti del cioccolato, potete scegliere anche la versione con le gocce di cioccolato fondente.
Proteine e calcio: in abbinamento ottimo il latte, da bere con un cucchiaio di orzo o cacao, in alternativa perfetto anche lo yogurt.

Colazione pronta, voglia di ricominciare alla grande in quantità… pronti per questo nuovo fantastico anno scolastico?!
Pensiamo noi alle vostre pause golose e sane… passate a trovarci nel nostro spaccio aziendale in corso Asti 2/M, sulla strada verso Alba, a Guarene o direttamente sul sito www.dacastostore.it

Commenti

Nessun commento in questo momento!

Lascia il tuo commento

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre